Metal detector in spiaggia

Cercatori di tesori: il Metal Detector

metal detector in spiaggia

Il metal detector é lo strumento indispensabile per chi vuole andar ein cerca di “tesori”. Con la fine dell’estate e della stagione turistica le spiagge si svuotano di bagnanti; ma cominciano ad essere popolate da appassionati di un hobby che conta sempre più adepti in tutto il mondo: il metaldetecting. La spiaggia è uno dei luoghi ideali dove iniziare le proprie ricerche con il metal detector. In spiaggia infatti la mineralizzazione si fa sentire esclusivamente sulla parte bagnata, ossia in battigia. Girare sulla spiaggia con un metal detector è innanzitutto un’attività salutare; ma può essere anche un’attività molto redditizia, se si ha fortuna e pazienza. Ma ci sono delle domande e dei dubbi che saltano subito in mente:

cosa è possibile fare in spiaggia con un cercametalli? E soprattutto, a quali multe possibile andare incontro? E’ legale?

E’ vietato fare ricerche nelle aree sottoposte a vincolo archeologico; mentre in spiaggia le cose sono più semplici; basta attenersi al codice di comportamento che prevede la chiusura delle buche scavate; chiedere il permesso ai proprietari del terreno o ai gestori degli stabilimenti balneari; ed in generale attenersi alle regole del comportamento civile. Altre zone invece, come ad esempio i parchi; sono sotto tutela ambientale e non è possibile usare il cerca metalli in quanto non si avrebbe poi la possibilità di scavare una buca. Prima di effettuare le ricerche in una zona; è sembra buona abitudine verificare se questa è sottoposta ad alcuni vincoli. Spesso potrebbe sfuggire il pensiero che anche una spiaggia potrebbe essere sottoposta ad un vincolo archeologico o ambientale.

Oggetti perduti

In spiaggia si possono trovare molti oggetti perduti dai bagnanti; come monetine, collanine, anelli ed altri monili; che la gente sbadatamente a mare ha perso senza accorgersene. C’è però da ricordare che il ritrovamento di un anello o una catenina persa implica il ritrovamento all’ufficio beni smarriti. Diverso il caso delle monetine; per cui vi è l’impossibilità di identificazione certa del proprietario e quindi non va fatta alcuna denuncia.

Una suggestiva ricerca che si può fare con uno speciale tipo di metal detector è il metaldetecting subacqueo. I metal detector subacquei sono predisposti  per la ricerca di metalli e oggetti preziosi sul fondo del mare e laghi fino a profondità che possono superare i 70 metri dalla superficie. Gli appassionati di sub che praticano l’hobby del metaldetecting sicuramente non si fanno scappare un’ avventura sottomarina alla ricerca di chissà quale tesoro nascosto sul fondo del mare.

Tirando le somme, esistono in commercio moltissimi modelli di metal detector, per tutte le tasche e differenti usi. Si va dai modelli più economici e più inosservati per non farsi notare durante le ricerche ai più sofisticati modelli che discriminano minuziosamente il tipo di metallo nel sottosuolo, fino ai modelli per ricerca sul fondo del mare.