Rendering architettonico

Rendering architettonico

rendering architettonicoIl rendering è uno dei temi più importanti della grafica computerizzata tridimensionale; nell’ambito del processo di generazione grafica è l’ultimo importante stadio e fornisce l’aspetto finale al modello e all’animazione.

Con il crescente perfezionamento della grafica computerizzata è diventato oggetto di studi e ricerche sempre più specifici; ciascuno con una differente combinazione di caratteristiche e tecniche. È usato per:

  • montaggio video;
  • giochi per computer;
  • simulatori;
  • effetti visuali per film e serie TV;
  • visualizzazione di progetti.

In quest’ultimo caso si allaccia il discorso del rendering architettonico.

Il rendering

Sono disponibili in commercio un gran numero di motori di render; alcuni dei quali integrati nei più diffusi pacchetti di modellazione e animazione tridimensionale; alcuni indipendenti, altri ancora distribuiti come progetti open source.

Il rendering è un processo lento e richiede un gran numero di elaborazioni da parte del processore e dell’hardware del computer (CPU); oppure è assistito in tempo reale dagli acceleratori 3D delle schede grafiche.

Con il rendering si ha una forma di presentazione molto efficace in quanto simula la realtà. Pertanto con il rendering architettonico si utilizza una comunicazione visiva d’impatto capace di fare la differenza agli occhi di un cliente; dando alle immagini quel tocco in più in grado di stupire e coinvolgere chi le guarda. Grazie ai rendering architettonici si è in grado di creare vere e proprie fotografie di strutture o di qualsiasi altro edificio ancora da realizzare.

Software per il rendering 3D

Ma non solo, i software in commercio per il rendering 3D architetturale danno la possibilità di poter interagire potendoci spostare all’ interno della struttura simulata; creando una vero e propria realtà virtuale in cui poter visualizzare sia l’esterno ma anche l’interno degli edifici progettati; permettendo di esplorare di persona gli ambienti architettonici prima della loro effettiva costruzione.

Questo è fondamentale sia nella fase di promozione che in quella di progettazione per verificare l’equilibrio delle strutture; i rapporti tra i volumi e l’impatto ambientale, ma anche presentare il progetto attraverso la sua visualizzazione ai clienti prima che l’opera venga realizzata.

Il rendering architetturale rende altamente realistiche o sorprendentemente vere e reali le immagini e le simulazioni. Possiamo ben dire che il rendering architettonico è pensato per interpretare l’idea del progettista in qualunque fase del processo creativo e di pubblicizzazione dell’opera progettata; ma non solo, anche per svelare la suggestione delle atmosfere che nascono dalle scelte progettuali del professionista.

fontehttps://www.webservicenet.it